Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 279
MODICA - 26/03/2012
Cronache - Operazione di controllo del territorio da parte della Guardia di finanza

Oltre 40 grammi di marijuana e 19 persone denunciate

E’ il bilancio di una notte di controlli da parte della Tenenza di Modica della Guardia di finanza, diretta dal tenente Angelo Dumo Foto Corrierediragusa.it

Oltre 40 grammi di marijuana sequestrati e la segnalazione alla prefettura di 19 soggetti, unitamente al ritiro di 2 patenti. E’ il bilancio di una notte di controlli da parte della Tenenza di Modica della Guardia di finanza, diretta dal tenente Angelo Dumo.

Sabato scorso i militari delle Fiamme gialle di Modica, in collaborazione con il personale specializzato e con una unità cinofila proveniente da Siracusa, hanno intensificato i controlli contro il traffico illecito di sostanze stupefacenti. Nove militari, suddivisi in tre pattuglie, hanno infatti eseguito posti di controllo in diversi punti cardine del territorio modicano, considerati sensibili ai fini del traffico si sostanze stupefacenti. Oltre cento le vetture sottoposte a controllo e circa 250 soggetti fermati. E’ questa in pratica la prima fase di una rete di controlli destinati ad intensificarsi con l’approssimarsi della stagione estiva.

Qualche giorno fa i militari si erano recati all’Alberghiero di Modica con i cani antidroga, sottoponendo gli studenti ad un controllo e spiegando loro quali potessero essere i rischi derivati dall’uso di sostanze stupefacenti, e le conseguenze in caso di segnalazione alla autorità prefettizia. Gli studenti si erano mostrati da subito molto interessati all’attività, che sarà ripetuta nei prossimi giorni in altri istituti scolastici. Sempre in ambito preventivo sono state ritirate due patenti, poiché i rispettivi titolari erano stati sorpresi alla guida ed in possesso di sostanza stupefacente per uso personale.