Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 822
MODICA - 18/01/2012
Cronache - Si tratta di Alessandra Fumia

Condannata la ragazza con la droga nel reggiseno

La giovane era stata fermata nell’ottobre 2010 dai carabinieri in piazza Matteotti

Nascondeva la droga nel reggiseno. Si tratta di Alessandra Fumia, adesso condannata a quattro anni e due mesi di reclusione e 18mila euro di multa. La pozzallese di 21 anni, recidiva e ancora ristretta ai domiciliari, è accusata di spaccio di sostanze stupefacenti. La ragazza era stata fermata nell’ottobre 2010 dai carabinieri in piazza Matteotti, assieme al tunisino Billel Jallabi, anche lui arrestato. Dopo la perquisizione personale, all’interno del reggiseno fu rinvenuto un modesto quantitativo di droga e un biglietto dov’erano riportati numeri e sigle, che, per gli investigatori, rappresentavano contatti e soldi dello spaccio. In una seconda occasione Alessandra Fumia fu arrestata di nuovo dai carabinieri insieme con un’amica palermitana a Modica.

Anche in questo caso la Fumia tentò di nascondere la droga nel reggiseno, imitata dall’amica, che gettò parte della droga sotto il sedile dell’auto sulla quale viaggiavano. In questo caso la Fumia fu processata per direttissima con il rito abbreviato e condannata a un anno e quattro mesi di reclusione e 8mila euro di multa. Per l’amica scattò la condanna ad un anno. Il pubblico ministero, nell’altro processo conclusosi lunedì, aveva invocato per la Fumia la condanna a sei anni e sei mesi di reclusione e trentamila euro di multa.