Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 877
MODICA - 10/12/2011
Cronache - I controlli dei carabinieri

Fratelli tunisini denunciati per ricettazione d´auto

La vettura era stata rubata da ignoti ad un anziano

Sono stati denunciati per ricettazione due fratelli tunisini in possesso di un’auto di provenienza furtiva e sorpresi dai carabinieri a dormire in un casolare di contrada Ciarciolo, nei pressi di Marina di Modica. Alla vista della vettura parcheggiata al buio poco distante dal casolare, i militari, in servizio di controllo del territorio, hanno proceduto con gli accertamenti al terminale, scoprendo che l’auto era stata rubata pochi giorni fa ad un anziano di Scicli, che ne aveva denunciato il furto.

I militari sono allora entrati nel casolare, svegliando i due tunisini che non hanno saputo giustificare il possesso dell’auto di provenienza furtiva. Da qui la denuncia a piede libero. L’auto è stata invece restituita al proprietario, mentre le indagini proseguono per risalire all’identità di coloro che si erano resi autori del furto. I militari difatti ritengono che non siano stati i due fratelli tunisini i responsabili del reato. Non è tuttavia escluso che i due immigrati possano comunque essere complici dei ladri d’auto. A questo proposito i fratelli tunisini sono stati interrogati a lungo dai militari in caserma.