Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 878
MODICA - 05/12/2011
Cronache - Accolta dai giudici la richiesta della procura

Processo Copai, acquisita agli atti nuova documentazione

La difesa aveva evidenziato la genericità della lista testimoniale, ma l’eccezione non è stata accolta dal tribunale

Nuova acquisizione di documentazione nel processo Copai. Nel corso dell’ultima udienza il collegio penale (presidente Maggiore, a latere Manenti e Chiavegatti) ha accolto le richieste probatorie del procuratore capo Francesco Puleio. Sono stati ammessi, in particolare, tutti i testi indicati e la documentazione bancaria e contabile acquisita dalla Procura. Acquisiti anche gli atti relativi all’acquisto di Palazzo Pandolfi e Palazzo Lanteri, nonché la documentazione sequestrata nelle sedi delle società Copai e Archè Kronu.

La difesa aveva evidenziato la genericità della lista testimoniale, ma l’eccezione non è stata accolta dal tribunale. Rigettata, per il momento, la richiesta di perizia tecnica sui lavori effettuati all’interno di Palazzo Landolfi, avanzata dalla difesa della presidente del Copai Rosaria Suizzo e del marito Mario Barone, perché il Tribunale intende prima ascoltare in merito i consulenti indicati dalle parti.

Coimputati nel procedimento il deputato regionale Riccardo Minardo, la moglie Giuseppina Zocco e l’imprenditore Pietro Maienza. Il processo è stato rinviato all´udienza del 22 febbraio 2012, data nella quale il Tribunale ha preannunciato che comunicherà, tra l’altro, se il processo proseguirà innanzi agli stessi magistrati ovvero se la composizione del collegio penale sarà modificata alla luce dei l´arrivo di due nuovi giudici al Tribunale di Modica.