Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1248
MODICA - 28/11/2011
Cronache - L’uomo, 81 anni, lavorava nel proprio appezzamento di terreno di contrada Piani

Dopo 20 giorni è morto Pietro Ferro, travolto dal trattore

L’incidente si verificò il 7 novembre e da allora l’agricoltore è stato ricoverato in Rianimazione al "Maggiore"

E’ morto l’anziano sciclitano di 81 anni rimasto vittima di un incidente sul lavoro nel proprio appezzamento di terreno alla periferia di Scicli lo scorso 7 novembre.

Pietro Ferro è deceduto nel reparto di rianimazione dell’ospedale «Maggiore», dov’era stato ricoverato dopo le prime cure prestate al pronto soccorso. L’uomo lottava tra la vita e la morte da circa venti giorni, alla fine non ce l’ha fatta, anche a causa del fisico debilitato dall’età avanzata.

Il pensionato stava effettuando dei lavori con il mezzo agricolo nel suo appezzamento di terreno di contrada Piani, lungo la provinciale Scicli – Sampieri quando all’improvviso ne aveva perso il controllo. Forse l’anziano aveva tentato invano di bloccare il trattore, finendone arrotato, nonostante la velocità ridotta. Lanciato l´allarme da parte della moglie, erano arrivati immediatamente i primi soccorsi e poi l´ambulanza del 118.

Le condizioni del pensionato erano apparse subito gravi. Scattato il codice rosso, l´uomo era stato caricato sul mezzo di soccorso che si era diretto, come da disposizioni a seguito della chiusura del pronto soccorso del «Busacca» di Scicli, verso quello dell’ospedale di Modica. I medici si erano prodigati per effettuare i primi soccorsi e le necessarie indagini cliniche e radiologiche, secondo cui l’uomo presentava politraumi vari. Purtroppo l’anziano non ce l’ha fatta. I funerali saranno celebrati domani a Scicli.