Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1178
MODICA - 13/10/2011
Cronache - Si tratta di Marco Iachinoto, 30 anni, pozzallese

Minacce agli agenti Polstrada, chiesto rinvio a giudizio

Il giovane deve anche rispondere di guida in stato di ebbrezza

«Con un litro di benzina si possono fare tante cose, non ho niente da perdere». Con questa esplicativa frase un pozzallese ha tentato d’intimidire gli agenti della Polstrada, dopo essere incappato in un posto di controllo ed averlo forzato in viale Europa, sfrecciando via in auto fino alla strada parallela al lungomare Pietrenere a Pozzallo. Per questo comportamento decisamente sopra le righe di Marco Iachinoto, modicano di 30 anni, il procuratore capo di Modica Francesco Puleio ne ha chiesto il rinvio a giudizio.

Il giovane è accusato di minaccia aggravata a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Quando ha minacciato gli agenti, difatti, Iachinoto era piuttosto ubriaco. Non a caso il giovane si rifiutò di sottoporsi al test alcolemico anche perché, stando a quanto accertato successivamente dagli agenti, pare che il giovane fosse sotto l’influsso di droghe.

Da qui anche le pesanti minacce rivolte agli agenti, con la chiara allusione di dargli fuoco usando un litro di benzina. L’episodio si verificò lo scorso giugno nella cittadina marinara.


Inesattezze
15/10/2011 | 8.05.03
AcidoModicA

>

>
E´ Pozzallese o Modicano?