Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1036
MODICA - 11/10/2011
Cronache - Attività intensa dei militari dell’arma

Otto denunce dei carabinieri di Modica nel fine settimana

Da venerdì a domenica i carabinieri hanno perlustrato il territorio con 45 pattuglie

Otto denunce dei Carabinieri nel fine settimana appena trascorso. Nella rete dei militari sono finiti detentori di armi improprie, presunti pusher e un probabile piromane. In quest’ultimo caso si tratta di un 25enne di Pozzallo, ritenuto essere l’autore del rogo doloso di qualche giorno fa ai danni di una villetta estiva di contrada Pantanelli, tra Santa Maria del Focallo, nell’Ispicese, e Pozzallo.

La casa, abitata solo in piena estate, era deserta. I militari sono risaliti al giovane grazie alle prove raccolte e ad alcune testimonianze. Le denunce sono scattate altresì per tre giovani automobilisti, tutti incensurati, due di Modica ed uno di Ispica, per porto ingiustificato di coltelli di genere vietato. Il terzetto, che viaggiava in auto, teneva nascosto un coltello a serramanico di genere vietato, senza saper fornire giustificazioni ai militari, che hanno proceduto al sequestro dell’arma bianca.

Denunciato altresì un 70enne di Ispica per aver omesso l’atto di passaggio di proprietà di un fucile da caccia calibro 12 con una decina di cartucce appartenuto al padre deceduto. L’anziano è stato denunciato per detenzione abusiva di arma da fuoco. Fucile e munizioni sono stati sequestrati. E’ stata poi emessa un’ordinanza di aggravamento in carcere a carico di una 20enne di Ispica, Rosy Gieri, già nota agli archivi delle forze dell’ordine per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, reato per il quale la ragazza era ristretta ai domiciliari.

La ragazza è stata rinchiusa nella sezione femminile del carcere di Ragusa dopo essere stata sorpresa dai militari in compagnia di tossicodipendenti. A due maggiorenni residenti a Modica sono state ritirate le patenti di guida dopo essere stati sorpresi nelle rispettive auto, uno in piazza Campailla e l’altro in piazza Santa Teresa, in possesso di una modica quantità di stupefacente per uso personale. Per i due automobilisti e per un passeggero sono scattate le denunce. Da venerdì a domenica i carabinieri hanno perlustrato il territorio con 45 pattuglie, elevando 62 contravvenzioni al Codice della strada e sottraendo 120 punti dalle patenti di guida per infrazioni varie. I dati sono stati resi noti dal capitano Alessandro Loddo.