Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 988
MODICA - 15/09/2011
Cronache - Incendiata la porta dell’abitazione, ustionato il giornalista, la polizia sulle tracce degli autori

2 fermati per l´intimidazione al giornalista Saro Cannizzaro

La più sentita e convinta solidarietà della nostra redazione

Sono stati già individuati e fermati dalla polizia i due presunti autori del grave atto intimidatorio nei confronti del giornalista Saro Cannizzaro. Si tratterebbe di 2 pregiudicati modicani. Il portone di ingresso della abitazione ubicata al quartiere Salvatore, nel centro storico della città, è stata data alle fiamme. Saro Cannizzaro è intervenuto per cercare di sedare le fiamme ed è rimasto ustionato. Sul posto sono immediatamente accorsi i Vigili del Fuoco e gli agenti del Commissariato. La polizia ha avviato le prime indagini per risalire ai responsabili dell’atto intimidatorio e gli inquirenti hanno già fermato i presunti autori del gesto delinquenziale; nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori sviluppi sulla vicenda.

Si tratta di un segnale molto inquietante che mette a repentaglio la libera attività del giornalista di informare e riportare i fatti. Fare informazione in città, ed in tutta la provincia, non può e non deve diventare un mestiere a rischio per mano di chi intende sopprimere la circolazione delle idee e delle opinioni con atti inqualificabili come quello occorso a Saro Cannizzaro.

La convivenza civile si basa sul confronto di opininioni di chi opera nel campo dell´informazione, che possono essere o non essere condivise, ma devono essere comunque accettate e garantite come sancito dal dettato costituzionale; non si può permettere a nessuno di sopprimere con mezzi delinquenziali l´attività dell´operatore dell´informazione.

Al collega Saro Cannizzaro, corrispondente da Modica del Giornale di Sicilia e caporedattore di Rtm Giornale, va la più sentita solidarietà e l’augurio di una pronta guarigione da parte del direttore e di tutta la redazione del Corriere di Ragusa.

LA SOLIDARIETA´ DELL´ ASSOSTAMPA DI RAGUSA

La segreteria provinciale di Ragusa dell’Associazione Siciliana della Stampa è particolarmente vicina in questo particolare momento al collega Saro Cannizzaro, fatto segno di un grave e vile atto intimidatorio con l’incendio del portone d’ingresso della sua abitazione.

Esprimiamo piena e convinta solidarietà a Saro Cannizzaro per un episodio di violenza contro un operatore dell’informazione che quotidianamente si adopera per assicurare in provincia di Ragusa un´informazione corretta che affronta quotidianamente battaglie a difesa della legalità.

A Saro Cannizzaro sono arrivati numerosi attestati di solidarietà da parte dei delle istituzioni, dei parlamentari, di partiti ed associazioni che condannano il vile gesto e spronano il giornalista a continuare nella sua delicata missione.


Vai avanti con il coraggio di sempre
15/09/2011 | 14.28.53
Piero Boncoraglio

Saro, ti sono vicino in questo momento che per te può essere solo di delusione e tristezza, mai di debolezza o esitazione. Buon lavoro, Colui che tutto vede e tutto sa ti proteggerà, vai avanti tranquillo.


15/09/2011 | 13.03.43
Benedetto Gugliotta

La mia solidarietà alla vittima di un atto vigliacco. Gli autori e i mandanti vadano in malora, pavidi terroristi incapaci di un confronto alla luce del sole e nemici della società intera.