Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 767
MODICA - 17/08/2011
Cronache - Interrogati funzionari ed impiegati comunali sui ritardi dell’apertura della struttura

Canile di contrada Aguglie, la Procura avvia un´inchiesta

Il fascicolo è stato aperto dopo una lettera di denuncia da parte di un cittadino

Un’indagine sui tempi eccessivamente lunghi dell’apertura del nuovo canile comunale di contrada Aguglie, sulla provinciale Modica – Pozzallo è stata avviata dalla Procura della Repubblica di Modica. La magistratura intende capire i motivi per cui la struttura non sia ancora stata affidata, o, quantomeno, aperta. Gli ufficiali di polizia giudiziaria della Procura nei giorni scorsi hanno interrogato alcuni dirigenti e funzionari comunali per mettere a punto i tasselli e ricostruire l’iter che ha portato alla realizzazione e al completamento del canile.

I lavori furono appaltati il 16 marzo del 2010 per un importo di quasi trecentomila euro. Lo scorso gennaio la struttura era pronta ma, inspiegabil-mente, ancora oggi risulta chiusa. Il canile comunale era stato progettato per il ricovero dei randagi del comprensorio Modica-Scicli-Pozzallo-Ispica. Il Comune di Modica ha intenzione di affidare la gestione ai privati, e proprio l’indizione della gara d’appalto pare stia allungando a dismisura i tempi. L’indagine della procura pare sia scaturita da una lettera inviata a Palazzo di Giustizia.