Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1085
MODICA - 17/07/2011
Cronache - Il fedelissimo di Riccardo Minardo non le manda a dire al coordinatore cittadino

Mpa a Modica senza leader: l´insofferenza di Enzo Scarso

Dopo l’invito a restare al suo posto, senza fughe in avanti
Foto CorrierediRagusa.it

Nave senza nocchiero in gran tempesta. Si può sintetizzare in termini poetici ma ben poco adatti a quello che appare una diatriba molto terra terra di bottega l’attuale discussione in corso a botta di comunicati tra il vicesindaco Enzo Scarso (foto) e l’attuale coordinatore cittadino di Mpa Angelo Gugliotta. L’assenza del leader Riccardo Minardo si prolunga oltre il previsto ed il risultato determinando una situazione inattesa che da un lato confonde e dall’altro spinge qualcuno a trovare nuovi spazi.

Enzo Scarso è fedelissimo storico di Riccardo Minardo e rispetto ad Angelo Gugliotta, arrivato in casa Mpa appena un anno fa, vanta un cursus honoris politico ben più nobile. Il coordinatore ha invitato il vicesindaco a stare al supo posto e soprattutto a non rinnegare il suo passato e quindi il suo leader; Enzo Scarso non ci sta, richiama Gugliotta, rivendica il suo lavoro quotidiano e parla dell’inesperienza del coordinatore.

Sono piccoli segnali di guerra in seno al movimento, inevitabili quando manca una leadership riconosciuta e condivisa. Il segnale non è confortante per Mpa ma nemmeno per il sindaco e la sua maggioranza. Se Mpa si divide, se comincia a litigare, se il fronte si increspa, con tutti i fronti aperti, dall’emergenza finanziaria ai precari, alle cooperative ai servizi sociali, c’è da attendersi davvero la tempesta. E quando il nocchiero non c’è, la nave rischia di affondare.