Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 914
MODICA - 09/07/2011
Cronache - Claudio Lorefice, 44 anni, coinvolto anche in un altro furto

Ruba portafoglio ad una donna, arrestato

L’operazione è stata condotta dagli agenti del Commissariato

Due arresti sono stati effettuati dalla polizia a Modica. Le manette sono scattate per un pluripregiudicato modicano, responsabile in due diverse occasioni di furto aggravato e tentato furto. Si tratta di Claudio Lorefice, 44 anni, che, in due distinti episodi, si era reso autore di un furto in abitazione in centro storico e del furto del portafoglio di una donna. Lorefice, dopo essere entrato all’interno dell’abitazione attraverso la porta – finestra della camera da letto sita al primo piano, rimasta momentaneamente aperta, aveva rovistato gran parte della stanza non riuscendo, tuttavia, a portare a compimento il furto solo grazie all’intervento della proprietaria e della polizia, chiamata dai vicini.

Nella seconda occasione, sempre Lorefice, approfittando dell’attimo di distrazione di una donna, con mossa fulminea si era impossessato di un portafoglio contenente 50 euro. Il portafoglio era poggiato sul banco–cassa di un negozio di frutta e verdura in centro storico. L’altra ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata eseguita nei confronti di Rosario Lipari, 31 anni, che, in regime degli arresti domiciliari, senza alcuna autorizzazione aveva lasciato la propria abitazione per raggiungere il sottostante pianerottolo per litigare con un vicino di casa, aggredendolo. Il vicino di casa era dovuto poi ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore.

Per un altro modicano, infine, è stata disposta la revoca dei domiciliari con conseguente ripristino della custodia cautelare in carcere.