Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 945
MODICA - 03/07/2011
Cronache - Stabili le condizioni del giovane operaio di Frigintini di 21 anni ricoverato in rianimazione

Le 3 vittime incidente sulla Modica-Pozzallo positive a test alcolemici

I giovani avevano anche assunto sostanze stupefacenti, Polstrada mobilitata sulle strade ai fini della prevenzione
Foto CorrierediRagusa.it

Restano stazionarie le condizioni di C. P., 20 anni, ricoverato in prognosi riservata al reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore. Il giovane ha reagito bene all’operazione cui è stato sottoposto ma i medici non hano sciolto ancora la prognosi. P.C. è stato protagonista dell’incidente verificatosi sulla Modica Pozzallo e la sua Bmw è andata a scontrarsi contro una Alfa 147 alla cui guida si trovava M.E., 27 anni, impiegato, residente a Modica che è invece ricoverato in chirurgia con una prognosi di tre settimane per trauma toracico. Dimessi invece i due occupanti la Smart, B.G., che era alla guida, 19 anni, studente di Ragusa, ed il suo amico, V.G., 19 anni anche egli studente ragusano.

La Polizia stradale ha completato i rilievi sul luogo dell’impatto ed ha accertato che tutti i conducenti coinvolti nell’incidente avevano fatto uso di sostanze stupefacenti e due sono risultati positivi anche all’alcol test anche se la soglia è risultata molto bassa. Trattandosi di soggetti neo patentanti, rileva la Polstrada, la soglia alcolica deve tuttavia essere pari a zero per cui i giovani saranno contravvenzionati. La dinamica dell’incidente fa pensare ad una invasione della corsia opposta da parte della Bmw probabilmente per un colpo di sonno del guidatore o per l’elevata velocità. Certo è che l’incidente avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. L’incidenza dell’assunzione di sostanze stupefacenti o di alcol è uno dei fattori più ricorrenti negli incidenti lungo le strade e la Polstrada di Ragusa utilizzerà nel corso della stagione estive il Telelaser ed il sistema Provida per prevenire incidenti. L’uso dei controlli ricorrendo al palloncino o all’ elitometro sarà incrementato anche nelle ore diurne.

In uno dei posti di blocco istituiti a Pozzallo è stato trovato positivo all’alcol test un giovane modicano di 28 anni. Il tasso alcolico è stato pari a 1,31 per cui è stata ritirata la patente ed il veicolo è stato sequestrato. La Polstrada ha anche elevate 45 contravvenzioni, di cui 9 per mancato uso delle cinture e ritirato quattro patenti per guida pericolosa.

L´incidente

Un giovane operaio di 21 anni è ricoverato in prognosi riservata al Maggiore di Modica per il politrauma riportato in un incidente stradale verificatosi sulla 194 Modica-Pozzallo nelle prime ore dell’alba. L’incidente è avvenuto alle 4.30 del mattino di domenica tra tre autovetture ed ha coinvolto in tutto quattro persone.

La peggio è toccata a C.P., 21 anni residente a Frigintini, figlio di un imprenditore nel campo della demolizione auto, che era alla guida della sua Bmw 320 diesel; le condizioni del giovane sono apparse subito gravi tanto da indurre i medici del pronto soccorso a ricoverarlo presso il reparto di rianimazione e sottoporlo ad intervento chirurgico.

Secondo i primi rilievi operati dalla Polizia Stradale la Bmw si dirigeva verso il mare e si è scontrata contro una Alfa Romeo 147 alla cui guida si trovava M.E., 27 anni, impiegato, residente a Modica, che viaggiava da solo. Una delle due auto ha invaso la corsia opposta e l´impatto è stato inevitabile. M. E. ha riportato un trauma toracico e ne avrà per venti giorni.

Coinvolta nell’incidente anche una Smart che era diretta a Modica. Una delle due autovetture che si sono scontrate è infatti carambolata sulla utilitaria su cui si trovavano, B.G., che era alla guida, 19 anni, studente di Ragusa, ed il suo amico, V.G., 19 anni anche egli studente di Ragusa. I due occupanti la Smart hanno riportato traumi alle gambe e sono stati dichiarati guaribili in due settimane dai medici del Maggiore. La Bmw e la Alfa Romeo hanno subito danni notevoli a causa dello scontro che secondo i primi rilievi è stato causato dall’alta velocità o da un colpo di sonno. Le macchine sono state poste sotto sequestro.