Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 897
MODICA - 11/06/2011
Cronache - Scattano le manette per il pozzallese Salvatore Delacroce

Viola sorveglianza speciale e ruba cellulare ad avvocato

Il pozzallese è già comparso dinanzi al giudice del tribunale di Modica che ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere

Decisamente un cliente di cui non fidarsi il trentaseienne Salvatore Delacroce, di Pozzallo. A farne le spese nientemeno che il suo avvocato, il quale si è visto sparire il costoso telefonino dalla scrivania del suo studio legale, proprio dopo la visita di Delacroce. L’uomo, prima di andare via, si era difatti intascato il telefonino dell’avvocato, nella speranza di farla franca. Così non è stato e per Delacroce sono scattate le manette. Il pozzallese è stato tuttavia arrestato non per il furto del telefonino, per il quale è invece scattata la denuncia, quanto piuttosto per la violazione degli obblighi imposti dal regime della sorveglianza speciale, a cui Delacroce era sottoposto, con l’obbligo di dimora a Pozzallo.

L’uomo invece si era recato nello studio legale del suo avvocato di fiducia a Modica, pensando poi di portarsi via il telefonino. La polizia, dopo la denuncia del legale e la sommaria descrizione fornita da quest’ultimo, ha trovato Delacroce seduto tranquillamente in un bar di Modica a sorseggiare una birra fresca, con accanto il cellulare dell’avvocato. Il pozzallese è già comparso dinanzi al giudice del tribunale di Modica che ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere.