Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1067
MODICA - 19/05/2011
Cronache - Le Fiamme gialle indagano sull’impiego dei fondi da parte di questa giunta e della precedente

Niente blitz ai servizi sociali, ma l´inchiesta c´è

Il fascicolo è stato aperto dalla procura di Modica

Nessun blitz nella sede dei servizi sociali da parte della guardia di finanza. E’ quanto dichiarato dall’assessore ai servizi sociali Paolo Garofalo. In effetti il blitz delle fiamme gialle ha interessato solo palazzo San Domenico, e non per motivi strettamente attinenti all’indagine in corso sui contributi regionali e non solo erogati al comune di Modica per il settore dei servizi sociali. L’inchiesta comunque esiste, anche se dal comando provinciale della Guardia di finanza non confermano, ma neanche smentiscono.

«Non sono al corrente di nessuna inchiesta – dice l’assessore Garofalo – ma nel caso mi fosse comunicata una eventualità del genere, mi metto fin da adesso a disposizione degli organi inquirenti. Gli atti sono sempre disponibili per tutti – aggiunge l’assessore – nell’ottica della massima trasparenza che ha sempre contraddistinto la mia persona e il resto dell’ente». Martedì la Guardia di finanza era stata a palazzo San Domenico per alcuni accertamenti del settore ragioneria, per il controllo di alcune determine sulla base di una denuncia, senza per il momento essersi recata anche nella sede distaccata dei servizi sociali.

I controlli di ieri, anche se non strettamente correlati, potrebbero costituire un prologo all’indagine sui servizi sociali, che, come accennato, non viene confermata ma neppure smentita dal comando provinciale di Ragusa. L’inchiesta sarebbe stata avviata dalla procura di Modica che avrebbe ravvisato aspetti poco chiari nell’impiego dei fondi ricevuti da enti pubblici per la gestione dei servizi sociali non solo per quanto riguarda questa amministrazione, ma anche quella precedente. Al momento, contrariamente a quanto reso noto in precedenza, non sono stati acquisiti incartamenti dal settore dei servizi sociali, e non risulta nessun nome iscritto nel registro degli indagati. Maggiori novità si avranno nei prossimi giorni.