Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 927
MODICA - 26/04/2011
Cronache - Modica: il legale spedì da una ricevitoria dei files riservati

Operazione Copai: indagato avvocato che inviò fax "caldo"

L’avvocato avrebbe inviato ad alcune redazioni di televisioni e giornali un fax con la fotocopia della prima pagina dell’informazione di garanzia

C’è anche un avvocato implicato nella vicenda del Copai. Si tratta di un legale del foro di Ragusa, G.C. le iniziali, indagato per favoreggiamento personale e rivelazione di segreti inerenti il procedimento.

L’avvocato, stando alle indagini dei finanzieri, avrebbe rivelato indebitamente notizie segrete sulle indagini, delle quali era a conoscenza in qualità di difensore di uno degli indagati, con l’intento di favorire questi ultimi per eludere le investigazioni dell´autorità.

L’avvocato avrebbe inviato ad alcune redazioni di televisioni e giornali un fax con la fotocopia della prima pagina dell’informazione di garanzia con contestuale informazione sul diritto di difesa della persona sottoposta alle indagini e decreto di nomina del difensore di ufficio emessa nell´ambito del procedimento penale dalla Procura della Repubblica di Modica il 14 dicembre 2009 nei confronti degli indagati, tra cui Riccardo Minardo, la moglie Giuseppa Zocco e Sara Suizzo.

I finanzieri effettuarono numerosi interrogatori per addivenire all’origine della fuga di notizie, scoprendo che fu l’avvocato ad inviare il fax da una ricevitoria tabacchi di Marina di Ragusa.