Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 802
MODICA - 31/03/2011
Cronache - Modica: il processo scaturente dall’operazione antidroga "Campailla"

Spaccio di droga in piazza, 7 giovani dinanzi al giudice

Tutti si trovano ancora rinchiusi nelle carceri di Ragusa e Modica

Dovranno comparire dinanzi al giudice per le udienze preliminari il prossimo nove giugno i sette giovani arrestati lo scorso ottobre dai Carabinieri per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, nell’ambito dell’operazione antidroga «Campailla».

All’operazione i militari avevano dato il nome della piazza dove i giovani spacciavano, attigua a corso Umberto I, salotto buono della città. I rinvii a giudizio erano stati chiesti dal procuratore Francesco Puleio. Compariranno davanti al gup gli imputati Marco Ruta, 25 anni, e la sua fidanzata, Mariagrazia Sammito, 21 anni.

E poi ancora Mauricio Edgar Affè, 22 anni, Billel Jallabi, 23 anni, tunisino residente a Modica, Tiziano Cicciarella, 19 anni, Rosario Lipari, 30 anni, e Gianluca Nanì, di 29, disoccupato. Quest’ultimo avrebbe rivestito solo un ruolo marginale nella vicenda. Tutti si trovano ancora rinchiusi nelle carceri di Ragusa e Modica, dal momento che i giudici hanno rigettato le richieste della scarcerazione, o , in alternativa, dei domiciliari, richieste dagli avvocati difensori.