Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 682
MODICA - 10/03/2011
Cronache - Modica: forse si allarga a un altro comune l’indagine sull’incarico a scavalco al comandante dei vigili

Caso Piccione, chiesto rinvio a giudizio per Sulsenti e Nicosia

Nell’inchiesta coinvolti anche Giampiero Bella, Giovanni Modica e Giovanni Gambuzza. Per la Procura si sarebbe dovuto bandire un concorso per affidare l’incarico. Di scarso rilievo il danno arrecato agli enti, circa 50 mila euro
Foto CorrierediRagusa.it

Comandante della Polizia municipale a Vittoria, Pozzallo e per qualche mese anche in un altro comune del versante della Contea. Dopo la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal procuratore Francesco Pulejo (nella foto al centro con il colonnello Francesco Fallica) al gip, è questa la novità nell’indagine condotta dalla Procura modicana. La Guardia di finanza di Ragusa, dalla quale è partita l’inchiesta, sta indagando fino in fondo anche in un terzo comune che per ora viene tenuto segreto e che coinvolgerebbe un altro sindaco ibleo.

L’inchiesta è alla fine del primo atto con la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dei sindaci di Vittoria Giuseppe Nicosia e di Pozzallo Giuseppe Sulsenti e dell’ex comandante Giuseppe Piccione. Destinatari della medesima richiesta sono anche Giampiero Bella, Giovanni Gambuzza. Per tutti il reato contestato abuso d’ufficio. C’è massimo riserbo, ma nei prossimi giorni l’inchiesta si potrebbe spostare anche in altro comune ibleo del versante modicano dove il comandante Piccione avrebbe avuto un altro incarico a scavalco. Il danno economico arrecato agli enti locali, comunque, è di poco conto, si aggirerebbe intorno ai 50 mila euro.

Il sindaco di Vittoria si dice sereno e fiudicioso nell’operato della magistratura. «Come ho già avuto modo di dichiarare due mesi fa dice Nicosia- abbiamo operato in piena legalità e sono sereno e fiducioso nell’operato della magistratura». Questo il commento del sindaco Giuseppe Nicosia circa la richiesta di rinvio a giudizio avanzata, anche nei suoi confronti, dalla Procura della Repubblica di Modica, al giudice dell´udienza preliminare, relativamente alla nomina a scavalco, al comune di Pozzallo, dell’ex comandante della Polizia municipale, Giuseppe Piccione.

«Si tratta – prosegue Nicosia - di una questione burocratico-amministrativa, legata all’interpretazione di norme, fra l’altro in materia di lavoro nel pubblico impiego. Abbiamo sempre agito in piena legalità, sia per i dirigenti arrivati da altri comuni, sia per i nostri distaccati in altri enti. Ho piena fiducia nella magistratura e ritengo che all’udienza preliminare sarà probabilmente chiarito tutto».