Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1012
MODICA - 13/02/2011
Cronache - Modica: l’incidente stradale nella notte tra sabato e domenica in contrada Pirato

Scontro auto-scooter: sedicenne grave a Catania, coetaneo al "Maggiore"

Il giovane è stato condotto in elisoccorso al "Cannizzaro"
Foto CorrierediRagusa.it

E’ di un sedicenne in prognosi riservata al «Cannizzaro» di Catania e di un diciassettenne ricoverato in chirurgia per fratture sparse al «Maggiore» di Modica il bilancio dell’incidente stradale verificatosi alla periferia di Modica nella notte tra sabato e domenica, poco dopo l’una. Lo scontro auto – scooter si è verificato in contrada San Luca, dove c’è l’omonima chiesta, nei pressi di contrada Pirato, poco distante dalla rotatoria sulla ex statale 115. Il conducente della Wolksvagen Golf, un giovane di Scicli, è rimasto illeso.

Non altrettanto fortunati i centauri, due studenti di Modica, che viaggiavano in sella allo scooter. Decisamente più gravi le condizioni di O.M., 16 anni, che, a causa di un forte trauma cranico commotivo con sospetta emorragia interna, è stato condotto in elisoccorso nell’ospedale etneo, dove si trova ricoverato in gravi condizioni. I medici, che si sono riservata la prognosi, dovrebbero sottoporre il giovane nelle prossime ore ad un intervento alla testa. Meno critiche le condizioni del passeggero, il diciassettenne S.M., che se l’è cavata con qualche frattura agli arti.

Quest´ultimo, come accennato, è ricoverato in chirurgia all’ospedale di Modica. I due giovani erano subito stati condotti al pronto soccorso del «Maggiore», dove avevano ricevuto per prime, urgenti cure. I medici, rendendosi conto della gravità delle condizioni cliniche del sedicenne, ne hanno subito disposto il trasferimento a Catania.

Ancora da accertare le cause dello scontro, che avrebbe potuto avere conseguenze ancora più gravi, considerato che il sedicenne alla guida dello scooter è stato sbalzato ad un paio di metri da punto d’impatto. Il giovane è stato salvato dal casco protettivo, che, a causa del violento urto al suolo, si è spaccato.