Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1131
MODICA - 13/01/2011
Cronache - Modica: richiesta di citazione a giudizio del procuratore

Denuncia una falsa rapina per pagarsi i debiti di gioco

Il dipendente di un supermercato fu subito smascherato

Denunciò falsamente d’essere stato vittima di una rapina. Per il bugiardo dipendente di un supermercato di via Sacro Cuore a Modica il procuratore Francesco Puleio ha chiesto la citazione a giudizio, anche alla luce della successiva ammissione dei fatti da parte dello stesso impiegato, una volta messo alle strette dagli investigatori. L’uomo, addetto alla contabilità ed al versamento in banca degli incassi del supermercato, nel luglio 2009 aveva denunciato la rapina inesistente, dopo aver trattenuto per sé 10 mila euro, ovvero l’incasso giornaliero del supermercato.

Il dipendente aveva dichiarato ai carabinieri d’essere stato scippato da un fantomatico rapinatore mentre stava raggiungendo a piedi l’auto. I militari accertarono che la rapina non era mai avvenuta e che l’impiegato se l’era inventata per giustificare il grosso ammanco. Pare che l’uomo, vittima del vizio del gioco d’azzardo, avesse in passato sottratto altro denaro dalle casse del supermercato per pagarsi i debiti. I reati contestati sono la simulazione di reato aggravata e l´appropriazione indebita aggravata.