Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 793
MODICA - 12/01/2011
Cronache - Modica: la merce sequestrata ammonta a complessivi 216 capi

Lotta alla contraffazione, 2 senegalesi denunciati

I due immigrati viaggiavano a bordo di un furgone, ritenuto sospetto dai finanzieri
Foto CorrierediRagusa.it

Prosegue il contrasto alla vendita illegale di merce griffata contraffatta da parte della Guardia di finanza, che, stavolta, ha sorpreso due senegalesi in possesso di un cospicuo numero di capi di abbigliamento ed accessori contraffatti. I due immigrati, entrambi denunciati, viaggiavano a bordo di un furgone, ritenuto sospetto dai finanzieri. Dalla perquisizione del mezzo sono saltati fuori borse, occhiali ed orologi di marchi prestigiosi ma palesemente contraffatti. Nel monolocale preso in locazione dai due senegalesi, entrambi in possesso di permesso di soggiorno, i finanzieri hanno scoperto un mini bazar del falso: scarpe, giubbotti, magliette, portafogli, cinture e altri accessori per gli amanti del griffato fasullo.

La merce sequestrata ammonta a complessivi 216 capi. Il fenomeno sta prendendo sempre più piede per via della riproduzione fedele degli accessori fasulli, sempre più simili agli originali, ma venduti ovviamente sottobanco a prezzi nettamente inferiori. La Finanza dunque mira a ridimensionare questo mercato nero che lede gli interessi economici delle case produttrici e dei commercianti regolari.