Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 499
MODICA - 21/12/2010
Cronache - Modica: poteva finire molto peggio ad una modicana di 49 anni

Donna travolta da un´auto sul marciapiede, miracolata

Nonostante la violenza dell’impatto, la donna se l’è cavata solo con una prognosi di dieci giorni per contusioni e ferite varie

Passeggia sul marciapiede quando viene investita in pieno da un’auto impazzita. Poteva finire molto peggio ad una signora di 49 anni di Modica, G.M., che, nonostante la violenza dell’impatto, se l’è cavata solo con una prognosi di dieci giorni per contusioni e ferite varie. Ancora da accertare l’esatta dinamica dell’incidente, verificatosi poco dopo le 18 di ieri, lungo via Nazionale, nei pressi del campo sportivo «Vincenzo Barone».

Pare che la modicana di 26 anni, G.L.M., alla guida di una Renault, ne abbia perso il controllo, forse per evitare un’altro automezzo che stava per tagliargli la strada. La conducente ha quindi sterzato bruscamente verso il tratto a salire che precede il campo sportivo, invadendo la corsia opposta e tagliando a sua volta la strada alle altre auto. L’utilitaria è quindi finita sul marciapiede, centrando in pieno la quarantanovenne, subito condotta con l’ambulanza del 118 al pronto soccorso del vicino ospedale «Maggiore».

La donna era sotto shock. La pozza di sangue che si era formata sul marciapiede, mentre la modicana era riversa per terra a faccia in giù, immobile tra gli scalini dei negozi e l’auto che aveva invaso il marciapiede, aveva fatto temere il peggio. Ma, per sua fortuna, la signora aveva solo perso i sensi. I medici hanno diagnosticato ferite lacero contuse al volto e alle gambe e qualche contusione alle braccia. Nessun danno alla testa, anche se la donna è in queste ore sotto osservazione per una tac e per tutti gli altri esami di rito. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco e la polizia municipale. Il traffico veicolare, deviato su via San Giuliano, ha subito rallentamenti per circa un’ora.