Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 526
MODICA - 10/12/2010
Cronache - Modica: piccolo fuori programma per la dolce kermesse

Choco-ladri a Chocobarocco, rubato cioccolato al comune

Qualcuno si è portato via il «mascherone» di cioccolato realizzato dagli alunni dell’artistico Foto Corrierediragusa.it

Ladri golosi a palazzo San Domenico. Qualcuno si è portato via il «mascherone» di cioccolato (nella foto) realizzato dagli alunni dell’artistico ed esposto nell’atrio comunale. I ladri hanno «allungato le mani» indisturbati, approfittando della confusione dell’ultima giornata di Chocobarocco, riuscendo a portarsi via il dolce bottino. Indagano i carabinieri. Agli studenti resta la consolazione del premio ricevuto.

Al di la dello spiacevole episodio, con le note dell’Estate di Vivaldi, eseguite degli straordinari e notissimi «Solisti Veneti» nel maestoso scenario dell’altare di una gremitissima Chiesa di San Giorgio, si è chiuso il sipario di Chocobarocco 2010. Diretti da Claudio Scimone i Solisti Veneti non hanno deluso le aspettative: un repertorio barocco, con cui hanno tenuto più di 5000 concerti in tutti i Continenti, di prima grandezza.

Gounod, Mozart, Vivaldi, Ponchielli, Paganini e Rossini, esecuzioni perfette degne di una chiusura importante e prestigiosa come Chocobarocco 2010. La giornata di mercoledì, ottimo clima e quindi tantissimi visitatori e turisti, si era aperta con la fanfara dei bersaglieri, appartenenti all’anonima associazione di Caltanissetta guidati dal Ten.Isidoro Giordano, che hanno eseguito delle marce lungo il Corso Umberto e accompagnato la cerimonia di deposizione di un coltre di fiori al monumento della Madonna dell’Immacolata deposta dai Vigili del Fuoco di Modica.

L’evento è stato anche caratterizzato dal Chocoannullo a cura delle Poste italiane nel mentre Chocotour in vespa e in Fiat 500 d’epoca sui panorami della Città hanno fatto la gioia di turisti e bambini. L’associazione guide turistiche della Provincia hanno poi assistito, nei giorni di Chocobarocco, i turisti nella visita dei maggiori monumenti della Città indossando un abito del contado modicano. Nel pomeriggio deposizione di un corona di fiori al monumento ai caduti da parte del Sindaco Buscema e del col. dei bersaglieri Giacomo Alfano con l’esecuzione del silenzio e dell’inno nazionale della Fanfara dei Bersaglieri presenti il Presidente della Provincia regionale di Ragusa, Antoci, il Presidente della Camcom, Cascone e il parlamentare regionale Riccardo Minardo, il vice Sindaco Enzo Scarso e componenti la giunta municipale.

Due premiazioni infine. Le sculture di Cioccolato nell’atrio di palazzo San Domenico realizzate dagli allievi del Liceo Artistico di Modica. Presente il Manager della Icam, società che ha fornito i blocchi di cacao da lavorare, Angelo Chiaro sono state realizzate quattro sculture ( la «Vergine» di Santino Garofalo, istruttore, «Mascherone Barocco» di Salvatore Cicero, «Estasi» di Antonio Licitra,»Baroc-co» di Alessandro Cavallo ) e altrettanti i premi assegnati dal Sindaco, dal suo Vice Enzo Scarso dal direttore del CTCM, Nino Scivoletto.

Il post premiazione, ha registrato purtroppo il furto,da parte di ignoti di un’opera che rappresenta un «cagnuolo» ovvero la testa della balaustra che regge, nei palazzi barocchi, le balconate. Il furto è stato denunciato stamani ai Carabinieri di Modica. In Piazza premiazione del concorso Chococktail in collaborazione con Aibes, presenti Giorgio Fadda Presidente Aibes e Danilo Bellucci dell’associazione italiana barmen e sostenitori. Targhe e premi ai vincitori in Piazza Matteotti consegnate dal direttore Ctcm Scivoletto, dal parlamentare regionale, Riccardo Minardo e dall’assessore provinciale allo Sviluppo Economico, Enzo Muriana.

La serata si è poi consumata con gli spettacoli musicali e di intrattenimento e le iniziative culturali con degustazioni di vini, grappe e cioccolato nei palazzi del centro storico della Città. L’amministrazione, il Ctcm, la provincia regionale di Ragusa, e la Camera di Commercio di Ragusa tireranno le somme della manifestazione tra qualche giorno quando sarà promossa una conferenza stampa che sancirà la chiusura ufficiale dell’evento. Evento che si è sin d’ora caratterizzato per due risultati: successo di pubblico per un evento fatto in casa e l’avvio, ormai decisivo, della pratica per il riconoscimento IGP del cioccolato artigianale di Modica.

Cliccate sulle foto sotto per ingrandirle

Premiazione sculture di cioccolato Degustazione del cioccolato Solisti veneti