Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 833
MODICA - 23/11/2010
Cronache - Modica: in origine si era pensato si trattasse di un pitbull

Scomparso il meticcio che ha azzannato anziana a Frigintini

E’ quanto emerso dagli interrogatori condotti dalla polizia, che ha interessato della vicenda il servizio veterinario

Sarebbe un meticcio, e non un pitbull, il cane che domenica scorsa ha morso alla coscia destra e al polpaccio la sua stessa padrona, dopo essersi liberato della museruola. Del cane si sono al momento perse le tracce, visto che è fuggito dopo l’aggressione ai danni di A.M., l’anziana di 88 anni azzannata nella sua abitazione di contrada Palazzelle, a Frigintini. E’ stato un parente della vittima a prestare i primi soccorsi, dopo aver bastonato il cane per fargli mollare la presa.

Nel trambusto, l’animale è scappato. E’ quanto emerso dagli interrogatori condotti dalla polizia, che ha interessato della vicenda il servizio veterinario. Bisogna accertare se il cane fosse vaccinato e dotato di microchip. Non risulta nessun iscritto nel registro degli indagati, visto che la donna difficilmente sporgerà denuncia contro il parente, per il quale potrebbero comunque scattare delle sanzioni, nel caso l’animale, di cui era responsabile, risultasse non in regola, e quindi classificabile come randagio. Sono stati i medici dell’ospedale «Maggiore» a telefonare in commissariato, come da prassi in casi del genere.

Il proprietario del meticcio ha riferito ai poliziotti d’aver trovato il cane qualche mese fa, e di averlo «adottato», tenendolo spesso legato, a causa della sua indole aggressiva. Domenica il cane era stato lasciato libero. Non è ancora chiaro se la museruola sia stata tolta dallo stesso padrone o se sia stato lo stesso cane ad essere riuscito a sfilarsela. Fatto sta che il meticcio ha poi morso la donna, ancora sotto osservazione nel reparto di ortopedia, per scongiurare l’insorgere di eventuali infezioni delle ferite, disinfettate e ricucite dai medici.

In origine era stato ipotizzato che il cane aggressivo fosse un pitbull, ma la polizia non ha confermato la circostanza, visto che il proprietario stesso ha descritto l’animale, non ancora ritrovato, come un meticcio. Dopo l’aggressione, la donna era stata condotta a bordo dell’ambulanza del 118 in ospedale, dove resterà ricoverata per almeno una settimana.