Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1613
MODICA - 20/10/2010
Cronache - Modica: il furto maldestro in un distributore di carburanti, sotto l’occhio delle telecamere

Come fregare un portafogli e farsi denunciare in poche ore

Il ladro è un artigiano di 37 anni di Modica, subito individuato dalla Mobile

Adocchia un portafogli incustodito ai piedi di una pompa di benzina a Modica e decide di completare il rifornimento di carburante alla sua auto prima di raccoglierlo, con l’intento di tenerselo. Le mire di un artigiano di 37 anni di Modica sono però «rovinate» da altri clienti del distributore, che, notato il portafogli, lo raccolgono. Sfoderando una prontezza di spirito unita ad una notevole faccia tosta, il modicano chiede alle ignare persone, un nonno e il suo nipotino, se avessero trovato un portafogli, ottenendo il risultato auspicato: farselo consegnare come fosse suo, senza che se ne verificasse il contenuto, alla ricerca dei documenti.

A mandare all’aria in via definitiva i piani del ladro sono state le telecamere di sorveglianza dell’impianto di distribuzione di carburante, che hanno immortalato la scena, consentendo alla squadra mobile di risalire all’identità dell’artigiano dopo la denuncia sporta dal proprietario del portafogli. Il ladro si è così beccato una denuncia, mentre il portafogli e il suo contenuto (compresi i soldi) sono stati restituiti al legittimo proprietario. Della serie: il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi.