Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 630
MODICA - 11/10/2010
Cronache - Modica: operazione antodroga della polizia. Nella rete una coppia di modicani

Detenevano hashish in piazza Campailla, arrestati 2 giovani

In manette i modicani Alessandra Fumia di Pozzallo, 18 anni, ed Emanuele Cicero, 19

Assidui frequentatori di piazza Campailla nel centro storico della città. Su di loro, Alessandra Fumia di Pozzallo, 18 anni, ed Emanuele Cicero, 19, di Modica, conviventi e residenti in una abitazione di Modica Alta, la polizia aveva da tempo concentrato l’attenzione. I due giovani sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti, in particolare alcune stecche di hascic per circa dieci grammi, già confezionate in singole dosi, un bilancino di precisione e mille 900 euro in contanti in banconote di piccolo taglio. Emanuele Cicero risulta incensurato mentre Alessandra Fumia ha avuto dei precedenti.

Movimentate l’operazione grazie alla quale gli agenti del commissariato sono arrivati alla coppia. I due infatti erano soliti sostare in piazza Campailla in compagnia di altri giovani, tutti accompagnati da cani di ragguardevole stazza; il via vai di giovani che si avvicinavano ai due e poi si allontanavano in modo veloce ha insospettito gli agenti, peraltro messi sul chi vive da qualche segnalazione. La presenza dei cani, la possibilità di sfuggire ai controlli, ha indotto gli agenti del commissariato ad attendere il momento migliore per passare alla perquisizione.

I due giovani sono stati fermati nella zona di via Fontana ed alle domande degli agenti hanno cercato di sviare i sospetti sostenendo di vivere ognuno a casa dei propri genitori e di passare di lì quasi per caso. Le informazioni in possesso della polizia hanno consentito invece di arrivare all’abitazione di Modica Alta dove la polizia ha trovato oggetti e materiali che hanno inchiodato Alessandra Fumia ed Emanuele Cicero alle loro responsabilità. Cicero si trova rinchiuso presso la casa circondariale di Piano del Gesù e la ragazza al carcere di Ragusa.