Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1087
MODICA - 06/10/2010
Cronache - Modica: la Citroen Saxo condotta dall’anziano ha impattato con una Bmw

Scontro tra 2 auto sul viadotto Nino Avola. Muore Rosario Caccamo

Quasi illeso il conducente del suv. La vittima è stata soccorsa dal personale medico dell’ambulanza del 118 "Cmr Modica 1"
Foto CorrierediRagusa.it

Con la sua auto invade la corsia opposta e provoca uno scontro frontale con un altro veicolo, che gli risulta fatale. E’ morto pochi minuti dopo l’arrivo all’ospedale «Maggiore» il modicano Rosario Caccamo. L´uomo avrebbe compiuto 79 anni oggi. L’incidente mortale si è verificato alle 17,50. Rosario Caccamo era al volante di una Citroen Saxo che viaggiava lungo il viadotto Nino Avola in direzione Modica alta – centro storico.

Per cause da accertare, Caccamo ha perso il controllo del veicolo, invadendo la corsia opposta sulla quale stava sopraggiungendo una Bmw guidata da un trentottenne di Modica, G.T. le iniziali. Quest’ultimo, trovandosi l’utilitaria pararsi davanti all’improvviso, non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto, risultato fatale all’anziano. Il trentottenne se l’è invece cavata solo con qualche lieve ferita, avendo la sua berlina attutito l’urto. La vecchia utilitaria di Caccamo si è invece accartocciata. E’ stato il personale sanitario dell’ambulanza del 118 «Cmr Modica 1» ad estrarre l’anziano privo di sensi dall’abitacolo dell’auto, caricandolo sul mezzo di soccorso.

I vigili del fuoco di Modica erano difatti occupati in un altro intervento. Pertanto è dovuta intervenire una squadra dal comando provinciale. Quando è stato caricato sul mezzo di soccorso, Caccamo respirava a fatica. Il cuore dell’anziano ha retto solo per poche decine di minuti. I medici del pronto soccorso lo hanno subito intubato e condotto in rianimazione, dove però Rosario Caccamo è giunto cadavere. L’equipe medica che si stava preparando ad un intervento chirurgico in extremis, non ha potuto fare altro che prendere atto del decesso dello sfortunato modicano. Pare che a risultare fatale sia stata la profonda ferita riportata alla testa. L’uomo avrebbe riportato anche un sospetto trauma toracico.

I rilievi dell’incidente mortale sono stati effettuati dalla Polstrada, che ha chiuso la strada al transito veicolare per circa un paio d’ore, il tempo necessario per liberare la carreggiata dai due mezzi. Sia la Bmw che la Citroen sono state, come da prassi in casi del genere, poste sotto sequestro. L’esatta dinamica dell’incidente dovrà essere accertata nelle prossime ore dagli agenti. Si dovrà stabilire la causa scatenante che ha fatto perdere a Rosario Caccamo il controllo del mezzo. Distrazione o malore del conducente, oppure un guasto meccanico? Il conducente della Bmw, in evidente stato di shock, ha reso la sua testimonianza sull’accaduto per contribuire alla ricostruzione della dinamica.

(Nella foto di ANTONIO GERRATANA la scena dell´incidente. TUTTI I DIRITTI RISERVATI - RIPRODUZIONE VIETATA)