Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 797
MODICA - 25/09/2010
Cronache - Modica: è accaduto venerdì pomeriggio in via Campailla, nel cuore del centro storico

Tentano fuga per i tetti, 2 immigrati bloccati dalla polizia

Un esempio concreto della collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine, tanto auspicato dal questore Filippo Barboso e dal vice questore aggiunto del commissariato Maria Antonietta Malandrino
Foto CorrierediRagusa.it

Tentano di sottrarsi ai controlli della polizia nascondendosi in una casa disabitata e fuggendo per i tetti della case circostanti. Due giovani immigrati di circa 25 anni sono stati fermati dagli agenti, intervenuti venerdì pomeriggio nel cuore del centro storico con due volanti (nella foto). Un intero quartiere si è prodigato per aiutare i poliziotti ad individuare gli immigrati. Senza la fattiva collaborazione dei residenti, i fuggitivi avrebbero fatto sudare le classiche sette camice agli agenti per stanarli.

Un esempio concreto della collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine, tanto auspicato dal questore Filippo Barboso e dal vice questore aggiunto del commissariato Maria Antonietta Malandrino. I due immigrati si erano sottratti al controllo nascondendosi in un’abitazione abbandonata di via Campailla, nei pressi di vico Scrofani. La mossa non era sfuggita ad una vicina, che ha indirizzato i poliziotti sulla giusta strada.

Nel frattempo, vedendosi in trappola, la coppia d’immigrati ha cercato scampo dal terrazzo dell’abitazione, saltando sul balcone di un’abitazione vicina, dal quale era affacciata un’anziana signora, rimasta visibilmente spaventata, ma incolume. I due immigrati sono quindi usciti dal portone d’ingresso dell’abitazione, compiendo un largo giro e sgambettando fino alle scale retrostanti il magistrale, dove però li attendevano gli altri poliziotti della seconda volante.

I due immigrati sono stati condotti in commissariato per accertamenti, al fine di appurare se fossero in possesso del permesso di soggiorno o se risultassero nullafacenti o impiegati in nero. Un terzo presunto complice, riuscito a far perdere le sue tracce, è al momento ricercato. La polizia è intervenuta pochi minuti dopo la chiamata al 113, evitando che gli immigrati potessero eclissarsi. I controlli, che proseguono da alcune settimane, hanno consentito ai poliziotti di identificare poco meno di una cinquantina di soggetti, tra italiani e stranieri, residenti nelle zone dove si sono maggiormente verificati furti in abitazione. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni. La polizia invita i residenti a segnalare qualsiasi movimento sospetto.