Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 778
MODICA - 06/09/2010
Cronache - Modica: ultras calabrese bloccato dalla polizia

Striscione offensivo, tifoso del Sambiase denunciato

L’episodio si è verificato prima dell’inizio della partita tra il Modica e la squadra calabra

Il campionato di serie D è appena iniziato e già si inneggia alla violenza. Un ultras del Sambiase è stato denunciato dalla polizia in occasione della partita di ieri con il Modica al polisportivo Caitina per aver tentato d’introdurre nella struttura uno striscione offensivo. Prima che cominciasse la partita, poi terminata 0 a 2 in favore del Sambiase, un tifoso dall’atteggiamento sopra le righe della squadra calabra è stato scoperto dagli agenti mentre nascondeva uno striscione piuttosto offensivo per le forze dell’ordine e che, nell’intento del tifoso, doveva poi essere mostrato nel corso della partita con tanto di urla e cori inneggianti alla violenza.

Lo striscione sequestrato portava la scritta «All cops are bastards», ovvero «Tutti i poliziotti sono bastardi». Una frase ingiuriosa quale forma tutt’altro che civile di protesta verso il provvedimento della tessera del tifoso, per monitorare i movimenti degli ultras. A giudicare da quanto si vede sugli spalti e da questo episodio in particolare, il provvedimento non è affatto peregrino. Per il momento il tifoso del Sambiase se l’è cavata con una denuncia, ma non è escluso che nelle prossime ore possa altresì essere colpito da Daspo, ovvero il divieto di accesso nelle strutture dove si svolgono manifestazioni sportive. Per fortuna, al di la del disdicevole, striscione, non si è verificato nessun altro incidente.