Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 598
MODICA - 07/08/2010
Cronache - Modica: per il decesso di una paziente

Colpi di sedia e randellate all’ospedale "Maggiore"

Con medici ed infermieri di turno si è quasi sfiorata la rissa

Finisce a colpi di sedia e randellate nelle corsie dell’ospedale Maggiore. I parenti di una signora ricoverata e deceduta in ospedale hanno sfogato la loro rabbia contro sedie, vetri e suppellettili mandando in frantumi alcuni oggetti e provocando il panico tra i ricoverati. Con medici ed infermieri di turno si è quasi sfiorata la rissa e solo l’intervento delle forze dell’ordine, chiamate sul posto dal personale, è servito a riportare la calma non senza fatica. Ora la parola passa agli avvocati visto che i parenti vogliono conto e ragione del decesso della donna ed il personale ospedaliero, tutelato dall’ufficio legale dell’Asp 7, chiede il risarcimento dei danni morali nei confronti dei medici e materiali per i danni subiti.

Tutto si è svolto nel pieno della notte quando una signora 50enne residente a Pozzallo è morta presso il reparto di medicina. La donna era stata ricoverata già a giugno e dopo essersi sottoposta ad alcuni esami è stata dimessa. Poi un secondo ricovero, stavolta in Rianimazione , per il complicarsi del quadro clinico. Un ricovero protrattosi per due settimane da dove la donna è stata avviata in Medicina. Poi il decesso per motivi ancora da accertare e l’ira dei familiari che non hanno esitato a prendersela con tutti e tutto.