Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 20 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 9:09 - Lettori online 801
ISPICA - 08/04/2017
Cronache - Nell’ambito dei controlli di routine

Arrestata dalla polizia coppia di Ispica

Lui è finito nel carcere di Ragusa, lei ai domiciliari Foto Corrierediragusa.it

Sono scattate nuovamente le manette per il tunisino Ghobtane Othmane, 30 anni, e per la sua compagna Maria Barrera, di 35. Lo scorso febbraio i due erano già stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, in seguito a un’operazione della polizia di Modica, che aveva notato movimenti sospetti nella loro abitazione nella zona balneare di Ispica, con uno strano via vai di giovani a tutte le ore. Lo straniero è poi risultato sprovvisto del regolare permesso di soggiorno ed inosservante al decreto di espulsione che era stato emesso nei suoi confronti. Ottenuto quindi il nulla osta per l’espulsione, gli agenti di Modica si sono recati nei giorni scorsi nell’abitazione del tunisino, sottoposto all’obbligo di dimora.

La perquisizione ha portato al rinvenimento di circa 3 grammi di sostanza stupefacente, verosimilmente eroina, e di una modica quantità di hashish, nascosti tra i vari mobili della casa. Durante la perquisizione la polizia ha scoperto infine, nascosta sotto il letto matrimoniale, Maria Barrera, la compagna del tunisino che avrebbe dovuto trovarsi invece nella sua casa di Pozzallo, visto che anche lei era sottoposta all’obbligo di dimora. I due sono stati quindi tratti in arresto. Il tunisino si trova adesso in carcere a Ragusa mentre la sua compagna è stata sottoposta ai domiciliari.