Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 690
ISPICA - 11/10/2016
Cronache - Lo ha annunciato il ministro Alfano

Presunto terrorista a Ispica espulso

Il provvedimento è stato emesso dal prefetto Maria Carmela Librizzi Foto Corrierediragusa.it

Aveva un profilo Facebook dove inneggiava allo Stato Islamico il 32enne tunisino residente a Ispica ed espulso dal territorio italiano proprio per la sua presunta vicinanza alle cellule terroristiche dell’Isis. La notizia è stata data nella tarda serata di ieri dal ministro dell’interno Angelino Alfano. Il tunisino era ritenuto pericoloso per l´ordine e la sicurezza pubblica alla luce della vicinanza dimostrata attraverso l´analisi del profilo Facebook con post e video di supporto all´autoproclamato Stato islamico. Era già stato individuato dalla questura: era in possesso di un passaporto e spesso entrava e usciva dall´Italia. Aveva chiesto il permesso di soggiorno, che però non gli era stato concesso a causa di una serie di accertamenti effettuati soprattutto sull´azienda agricola per la quale avrebbe lavorato. «Abbiamo espulso dal territorio nazionale un altro straniero per motivi di sicurezza dello Stato», ha detto Alfano. Il tunisino, in Italia dal 2003, come accennato si era stabilito a Ispica, dove aveva lavorato come bracciante per una azienda agricola. Il provvedimento di espulsione è stato emesso dal prefetto Maria Carmela Librizzi, qualche giorno fa, ma l´uomo ha lasciato la Sicilia lunedì sera con un volo decollato dall´aeroporto di Palermo.