Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 443
ISPICA - 29/01/2016
Cronache - Il passo spedito del giovane aveva insospettito i militari

Droga nascosta nelle mutande: arrestato

Il ragazzo è stato sottoposto ai domiciliari Foto Corrierediragusa.it

Non è stato molto furbo il pusher che, pensando di nascondere nelle mutande 120 grammi di hashish, credeva che nessuno avrebbe mai controllato da quelle parti e, invece, i carabinieri lo hanno arrestato, cogliendolo giovedì pomeriggio sul fatto. Si tratta dell’ispicese Carmelo Casato Buono (foto), 26 anni, già noto alle forze dell’ordine, che risponderà davanti al giudice del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Il sostituto procuratore di turno Gaetano Scollo ha ristretto il giovane agli arresti domiciliari nella propria abitazione. I carabinieri hanno sequestrato la droga, che sarà inviata al laboratorio di analisi dell’Asp di Ragusa per i risultati qualitativi e quantitativi al fine di stabilirne con precisione le dosi ed i guadagni che si sarebbero potuti ricavare dall’attività di spaccio. Sono stati anche sequestrati 150 euro, probabile provento dell’attività di spaccio, e il materiale per il confezionamento dell’hashish. L’arresto è stato effettuato dai carabinieri nell’ambito di un servizio antidroga svolto in pieno centro cittadino, ove alcuni residenti hanno segnalato episodi di spaccio. Nei vicoli del centro storico, è stato notato dai militari Casato Buono mentre procedeva spedito a piedi. È stata proprio la fretta ad insospettire i militari e a far scattare il pedinamento. Non appena è rientrato a casa, infatti, i carabinieri hanno controllato il giovane e lo hanno sottoposto a perquisizione personale e domiciliare.

Il pusher è stato trovato in possesso di due panetti di hashish da circa 50 grammi ognuno e 15 stecchette della stessa sostanza avvolte nel cellophane dal peso di circa 20 grammi e nascosti in parte negli slip ed in parte nei calzini, per un totale di 120 grammi circa di stupefacente. Sequestrando inoltre un bilancino di precisione digitale, un coltello a serramanico intriso di sostanza stupefacente e circa 150 euro in contanti, suddivisi in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio, che erano nascosti nella camera da letto.