Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1139
ISPICA - 29/05/2015
Cronache - Si tratta dei conviventi Noè Carbonaro e Anzhela Surina

Una coppia con 22 chili di "erba", scattano le condanne

Furono fermati dalla Polstrada nei pressi di Ispica Foto Corrierediragusa.it

Fermati ed arrestati a Ispica nel mese di dicembre del 2013 con 22 chili di marijuana, sono stati condannati i due conviventi Noè Carbonaro e Anzhela Surina. A bloccarli a bordo di un camper sulla Strada Statale 115 era stata la Polstrada di Ragusa. I giudici del Tribunale di Trieste, dove si è svolto il processo per competenza territoriale, hanno condannato l´uomo a 2 anni e 4 mesi di reclusione, e la donna ucraina a 2 anni (per lei la pena è stata sospesa). Entrambi, difesi dall´avvocato Rinaldo Occhipinti, hanno patteggiato la pena. Carbonaro ora è rinchiuso nel carcere di Ragusa, la donna è libera. Il primo atto compiuto fu l’ingresso nel territorio nazionale con il loro camper dopo essersi riforniti di droga all’estero (pare in Germania). Il veicolo era stato preso a noleggio presso una società modicana alla quale erano stati effettuati regolari bonifici. Attraverso i terminali, il conducente, Noè Carbonaro, e Surina Anzhela, erano risultati soggetti conosciuti alle forze dell’ordine per i loro precedente penali. Al controllo del camper, i poliziotti erano stati incuriositi da alcuni bulloni dei pannelli interni che non erano ben avvitati nella loro collocazione e anche dal fortissimo odore di gasolio che c´era nell’abitacolo.

Per eludere i controlli antidroga, tutti gli involucri erano stati, infatti, prima avvolti con pellicola trasparente e poi cosparsi con grasso e gasolio; inoltre, presumibilmente per sviare eventuale attenzione dei cani antidroga, avevano portato con loro un cane. Oltre alla droga e al camper, furono sequestrati telefonini, computer e documenti.