Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1240
ISPICA - 14/12/2014
Cronache - I due coniugi hanno dovuto far ricorso alle cure dei medici

Ispica come "Arancia meccanica": troppa violenza

Non trovando nulla da rubare, i malviventi hanno danneggiato le auto della coppia. Un episodio simile pochi giorni fa a Scicli. Si tratta degli stessi autori? Foto Corrierediragusa.it

Ispica come sul set di "Arancia meccanica", il film cult di Kubrick: aggredita una coppia in casa da due ancora ignoti malviventi nel tentativo di perpetrare una rapina andata a vuoto e finiscono in ospedale con una prognosi di un mese lui e con una di 8 giorni lei. I carabinieri sono sulle tracce degli aggressori, ma la situazione ad Ispica, legata ai furti, alle rapine ed ora anche alle aggressioni, è chiaramente fuori controllo. Il regista Stanley Kubrick e lo scrittore Anthony Burgess hanno dimostrato d’esser quasi profetici e non visionari nel descrivere i riverberi del disagio e del disastro sociale proiettato in un futuro non molto lontano.
L’episodio di inaudita violenza si è consumato sabato sera, alle 21.30 circa, in contrada Giummarelle. Due malviventi, con il volto coperto da passamontagna, hanno fatto irruzione nell’abitazione in campagna e hanno subito aggreditola i due coniugi in casa, picchiandoli con calci e pugni, nel tentativo di immobilizzarli e poi rapinarli, intimando loro di consegnare gioielli e denaro. Alla risposta negativa delle vittime, hanno rovistato per tutta la casa, continuando nel frattempo malmenarli. La donna è però riuscita a sfuggire alla morsa dei suoi aguzzini, nascondendosi e chiudendosi a chiave in una stanza, contattando i carabinieri al 112.

I malviventi, nel frattempo, non trovando nulla da rubare, dopo essere usciti dall’abitazione, hanno danneggiato le auto delle vittime, parcheggiate nel giardino per poi darsi alla fuga, dileguandosi nelle campagne circostanti. Due pattuglie dei carabinieri sono poco dopo giunte sul posto. Dopo aver accertato quanto accaduto, hanno comunicato alla Centrale operativa i primi elementi descrittivi raccolti e, pertanto, hanno allertato tutte le pattuglie presenti sul territorio in modo da chiudere le eventuali vie di fuga. E´ inoltre intervenuta un’ambulanza del 118 poiché, a seguito dell’aggressione, le due vittime sono state condotte al pronto soccorso dell’ospedale di Modica. I militari in casa hanno effettuato i rilievi di eventuali tracce lasciate dai malviventi che, successivamente, saranno inviate al Ris di Messina per gli accertamenti.

LA RAPINA IN VILLA DI QUALCHE GIORNO FA A SCICLI
Quasi con lo stesso modus operandi (ma con meno violenza, per fortuna) due anziani erano stati rapinati in casa a Scicli. La scoperta era stata fatta intorno alle 8,30, quando un vicino si era insospettito perchè non aveva visto i due congiunti. L´uomo aveva deciso di chiamare i carabinieri, che, giunti nella villetta di contrada Piani, avevano trovato i malcapitati all´interno del bagno, legati. Solo dopo averli ascoltati era stato possibile ricostruire l´accaduto. Poco prima delle 7 due malviventi col volto travisato avevano aggredito il marito, 75 anni, che si trovava all´esterno, gli avevano sferrato un pugno e poi con la forza lo avevano costretto ad entrare in casa dove c´era la moglie impegnata nei lavori domestici. I due erano stati immobilizzati con fascette di plastica e rinchiusi all´interno del bagno.

Poi i malviventi avevano rubato 200 euro e oggetti in oro prima di fuggire. I due congiunti avevano descritto sommariamente i rapinatori che avevano il volto coperto da passamontagna ma non avevano saputo dire se erano del posto oppure stranieri.

Considerate le modalità simile e il fatto che abbiano agito in coppia, non è escluso che si tratti sempre della stessa coppia di malviventi ad aver colpito pure a Ispica.


INDOVINA CHI...
14/12/2014 | 21.40.00
Gianni

Sondaggio:
secondo voi, sono stranieri o Italiani?
Questo è il risultato dell´invasione di un paese in crisi, da gentaccia da ogni dove...