Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 384
ISPICA - 13/10/2014
Cronache - Incidente in contrada Crocefia sulla Modica - Ispica

Suv si ribalta e travolge utilitaria: 2 feriti

La dinamica dell’incidente risulta ancora da ricostruire, ma l’alta velocità potrebbe esserne stata la causa Foto Corrierediragusa.it

Un suv sbanda, ribalta e travolge un’utilitaria in contrada Crocefia, sulla statale 115. Non sono state estreme le conseguenze, ma il 35enne modicano G.B. a bordo del suv "Bmw X3", si trova ricoverato all’ospedale Maggiore di Modica, con una prognosi di trenta giorni per i diversi traumi riportati. E anche il 48enne sciclitano G.C., che guidava una "Ford Fiesta" se la caverà con poco, ma per lui è chiaro che poteva andare peggio se il suv lo avesse preso in pieno. L’uomo è stato trasportato nel nosocomio sciclitano, dove si trova tutt’ora ricoverato per effettuare tutti gli accertamenti del caso.

I mezzi sono entrati in collisione verso le sette del mattino sul rettilineo in prossimità di contrada Crocefia, che s’estende lungo la strada Ispica – Modica. Il traffico è rimasto bloccato per un’ora e mezza, formando una coda di circa 4 chilometri. Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Modica, che hanno effettuato i rilievi del caso e regolato il traffico veicolare. Le due auto viaggiavano sulle corsie opposte e pare sia stato il suv ad invadere la carreggiata, causando l´inevitabile impatto.

I mezzi, ridotti a rottame, sono stati posti sotto sequestro. La dinamica dell’incidente risulta ancora da ricostruire, ma l’alta velocità potrebbe esserne stata la causa. È stato tanto lo spavento provato dagli automobilisti che hanno assistito all’incidente e che hanno quasi urlato al miracolo quando hanno visto che entrambi gli uomini sono stati estratti vivi dalle lamiere delle loro auto.