Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1243
ISPICA - 26/02/2014
Cronache - Al 49enne Gianni Giuca sono stati concessi i domiciliari

Fruttivendolo arrestato con la cocaina negli slip

L’uomo era in possesso di alcune dosi di cocaina, custodite all’interno della tasca interna del giubbotto, e di ben 740 euro in banconote di piccolo e medio taglio Foto Corrierediragusa.it

Nascondeva cocaina negli slip, ritenendolo un «posto» sicuro. I carabinieri non avevano invece dubbi su dove andare a cercare quei 9 grammi di droga suddivisi in 13 dosi già pronte all’illecito smercio, arrestando per detenzione ai fini di spaccio Gianni Giuca (foto), 49 anni, fruttivendolo sciclitano, che si trova ora ristretto ai domiciliari. I 740 euro trovati inoltre in possesso dell’uomo, banconote di piccolo e medio taglio, sarebbero proventi dell’attività spaccio. Giuca deteneva quindi cocaina destinata allo spaccio. I carabinieri, ieri, hanno perquisito il commerciante sciclitano durante un servizio di controllo del territorio destinato al contrasto dello spaccio di droga. I militari, che conoscevano bene Giuca per i suoi pregiudizi penali, hanno notato che ultimamente frequentava assiduamente noti tossicodipendenti sciclitani, tenendo un atteggiamento ingiustificatamente circospetto e schivo. Inoltre, durante il controllo, s’era mostrato insofferente e preoccupato, ragione per cui è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare.

E proprio in corso di perquisizione è stato sorpreso in possesso di alcune dosi di cocaina, custodite nella tasca interna del giubbotto, e di ben 740 euro in banconote di piccolo e medio taglio che lasciavano chiaramente presagire che si trattasse dei proventi dell’attività di spaccio. Una più accurata perquisizione ha consentito ai carabinieri di scoprire, celate negli slip indossati dal pregiudicato, altre dosi di cocaina preconfezionate e pronte per essere spacciate.

Sono state trovate in totale 13 dosi di cocaina per un peso complessivo di circa 9 grammi. Giuca è stato per questo dichiarato in arresto dai carabinieri della Tenenza di Scicli e, dopo le formalità di rito, ristretto agli arresti domiciliari su disposizione del Pubblico ministero di turno della Procura di Ragusa.