Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1118
ISPICA - 09/02/2014
Cronache - I Carabinieri hanno sorpreso l’ispicese con la droga

Hashish negli slip: arrestato e liberato

I militari sono stati supportati da un’unità cinofila antidroga di Nicolosi nella perquisizione domiciliare
Foto CorrierediRagusa.it

Arrestato e rimesso in libertà in appena 24 ore. È stato scarcerato Francesco Peligra (foto), 40 anni, ispicese, già noto alle forze dell´ordine, dopo l´arresto di sabato scorso dei carabinieri. L´uomo nascondeva nelle mutandine un panetto di hashish del peso di venti grammi e altri cinque in un pacchetto di sigarette suddivisi in dosi pronte per lo spaccio. Il magistrato ha convalidato l’arresto e disposto l’immediata remissione in libertà dell’uomo. Peligra, nel corso di un servizio predisposto al contrasto dello spaccio di droga, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare e personale dai carabinieri, supportati da un’unità cinofila antidroga di Nicolosi. Il controllo a carico di Peligra, noto ai militari dell’Arma per i suoi innumerevoli pregiudizi penali soprattutto in materia di stupefacenti, è stato effettuato dopo i ripetuti avvistamenti di tossicodipendenti nelle vicinanze della sua abitazione, che ha lasciato presagire una sicura attività di spaccio nella zona. La perquisizione domiciliare ha consentito ai carabinieri di scovare, conservate all’interno di un pacchetto di sigarette malcelato nel soggiorno dell’appartamento, diverse dosi di hashish, pronte per lo spaccio, del peso di 5 grammi circa.

L’atteggiamento sospetto di Peligra, inoltre, ha indotto i carabinieri a controlli più attenti e meticolosi, che hanno consentito la scoperta di un pezzo di hashish del peso di 20 grammi circa nascosto negli slip indossati dall’uomo. Peligra, quindi, è stato dichiarato in arresto dai carabinieri e, dopo le formalità di rito, posto agli arresti domiciliari. Dopo la convalida dell´arresto ne è stata infine disposta l’immediata remissione in libertà.