Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1152
ISPICA - 28/09/2013
Cronache - L’uomo è stato trasferito con l’ambulanza del 118 al Pronto Soccorso di Modica

Litiga con moglie e si spara un colpo di pistola

Se riuscirà a superare le prime delicate ore potrebbe essere trasferito in elisoccorso a Catania
Foto CorrierediRagusa.it

Aveva deciso di farla finita, ora e’ in gravissime condizioni. Un ispicese di 36 anni ieri pomeriggio ha tentato di togliersi la vita utilizzando una pistola che si è puntata alla tempia. Immediati i soccorsi. L’uomo è stato trasferito con l’ambulanza del 118 al Pronto Soccorso di Modica (foto), dove i medici si sono prodigati per salvarlo. E’, comunque, in coma. Pare che poco prima ci fosse stata una dura discussione con la moglie che, comunque, si era allontanata. La stessa donna, con i genitori, aveva poi cercato di contattarlo telefonicamente senza alcuna risposta. I congiunti, visto lo stato in cui la moglie aveva lasciato il coniuge, temendo il peggio, hanno immediatamente avvertito i carabinieri che sono accorsi sul posto. Appena sono riusciti ad aprire la porta dell’appartamento, hanno trovato l’uomo a terra in una pozza di sangue, esanime.

Era evidente che si era sparato con una pistola che deteneva regolarmente. Scattato l’allarme, è stato trasferito a Modica. I sanitari dell’Ospedale Maggiore di turno hanno rilevato un foro da proiettile in entrata dalla regionale temporale destra. Se riuscirà a superare le prime delicate ore potrebbe essere trasferito in elisoccorso a Catania.