Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 391
ISPICA - 31/03/2008
Cronache - Ispica - Rinvio a giudizio per un 57enne

Ispicese tenta di abusare
al mare dell´amica della figlia

Fu la ragazza a sporgere denuncia ai Carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Si recò al mare per provarci con l’amica venticinquenne della figlia. La ragazza respinse le pesanti avances e così un 57enne di Ispica tentò di abusare di lei. Per questo reato l’imputato è stato rinviato a giudizio dal gup Michele Palazzolo è dovrà comparire dinanzi ai giudici l’otto ottobre. L’episodio risale all’estate del 2005. L’imputato portò la figlia e l’amica di quest’ultima a fare il bagno a Santa Maria del Focallo.

L’ispicese, visto che la figlia si era allontanata per una corsetta in spiaggia, decise di farsi avanti con l’amica, che stava prendendo il sole. Stando al contenuto della denuncia che la ragazza presentò ai Carabinieri, l’uomo la strinse a sé con una certa insistenza. La giovane dovette faticare non poco prima di riuscire a divincolarsi e raggiungere la figlia del mancato violentatore.

In un primo momento la presunta vittima decise di non rivelare nulla alla sua amica circa le «attenzioni» che il genitore le aveva riservato. Il terzetto se ne tornò a casa come se nulla fosse. Due giorni dopo però la giovane ispicese decise di sporgere denuncia a carico del 57enne. Questi avrebbe ridimensionato l’episodio, giustificandolo come «un momento di debolezza».