Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1345
ISPICA - 08/10/2012
Cronache - A Ispica, Modica, Pozzallo e Scicli

Controlli Carabinieri nel weekend con 6 denunce

22 pattuglie della Compagnia di Modica, organizzate su due aliquote di lavoro, si sono inoltre avvicendate in una serrata attività di controllo Foto Corrierediragusa.it

Deferite in stato di libertà sei persone e 141 controllate, contestualmente sono state fermate 97 autovetture. Sono i numeri resi noti dai carabinieri al termine di un servizio durato un’intera notte, a cavallo fra sabato e domenica scorsi, eseguito a Ispica, Modica, Pozzallo e Scicli.

Forse topi d’appartamento, accusati di detenzione di strumenti d’effrazione, tre dei sei deferimenti in stato di libertà riguardano, in particolare, Ispica. Si tratta di tre cittadini catanesi, pregiudicati, dei quali non sono state rese note le generalità. Sono stati fermati in pieno centro cittadino, mentre viaggiavano a bordo di una autovettura di proprietà di una società di autonoleggio catanese. Nel veicolo, dopo la perquisizione, i Carabinieri hanno trovato e sequestrato una mazza, un piccone ed un cacciavite. Sospettando stessero per compiere dei furti in abitazione, sono stati proposti per l’immissione del foglio di via obbligatorio da Ispica e frazioni.

Nell’ultimo week end, 22 pattuglie della Compagnia di Modica, organizzate su due aliquote di lavoro, si sono inoltre avvicendate in una serrata attività di controllo preventivo della guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di droghe. Cinquanta militari hanno effettuato posti di controllo in prossimità delle principali piazze cittadine, dove sono stati dislocati gli etilometri.

A Scicli, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà altre tre persone. Si tratta di G.A., 21 anni, operaio, originario di Scicli. Sottoposto ad esame alcolimetrico, mentre guidava la sua autovettura, ha evidenziato un tasso alcolico superiore ai livelli consentiti dalla norma. All’automobilista è stata subito ritirata la patente di guida. Poi, A.A., 18 anni, modicano, guidava in evidente stato d’alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti. La conferma è poi giunta dall’Ospedale «Maggiore» di Modica, dove il giovane è stato accompagnato per essere sottoposto a specifici esami di laboratorio. Anche in questo caso all’automobilista è stata ritirata la patente di guida. Ed, infine, S.G., 36 anni, operaio di Scicli. S’è rifiutato di sottoporsi al controllo del suo tasso alcolico ed è stato, quindi, denunciato a piede libero ai sensi dell’art.186 del Codice della Strada. Anche a lui è stata ritirata la patente.

Infine, quattro giovani originari di Pozzallo sono stati sorpresi a far uso di hashish e marijuana, motivo per cui sono stati segnalati alla Prefettura di Ragusa ai sensi dell’art.75 Dpr 309/‘90 quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sono stati, quindi, sottoposti a sequestro quattro grammi circa di marijuana e di hashish.