Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 717
ISPICA - 23/12/2010
Cronache - Ispica: arrestato Giuseppe Avola, 39 anni, già ammesso ai domiciliari

Beve al bar ma non paga e spacca la testa al titolare

Il barista è stato condotto in ospedale, dove i medici gli hanno riscontrato una ferita lacero contusa alla testa, guaribile in una decina di giorni

Beve un amaro al bar, pretendendo di andarsene senza pagare. Quando il barista ferma l’avventore Giuseppe Avola, 39 anni, disoccupato di Ispica, per farsi pagare la consumazione, l’uomo afferra la bottiglia di vetro dell’amaro e colpisce il commerciante, stordendolo. Il barman trova comunque la forza di telefonare al 112. Prima che Avola riuscisse a far perdere le sue tracce, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo, arrestandolo.

Il barista è stato invece condotto in ospedale, dove i medici gli hanno riscontrato una ferita lacero contusa alla testa, guaribile in una decina di giorni. All’ispicese, già comparso dinanzi al giudice per l’udienza di convalida, sono stati concessi i domiciliari, in attesa del processo per direttissima. All’uomo è stato contestato solo il reato di lesioni personali aggravate, mentre è venuta meno l’accusa iniziale di rapina impropria.