Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:57 - Lettori online 812
GIARRATANA - 02/07/2013
Cronache - L’auto era parcheggiata sotto casa nel centro della cittadina montana. Indagano i Carabinieri

VIDEO - Molotov contro auto sindaco

"Sono amareggiato, invito tutti a moderare i toni " ha detto il primo cittadino
Foto CorrierediRagusa.it

Atto intimidatorio nei confronti del sindaco di Giarratana Bartolo Giaquinta. Nella serata di lunedì, infatti, la sua Fiat 500 parcheggiata sotto casa è stata avvolta dalle fiamme. E´ stata trovata una molotov rudimentale che è stata evidentemente utilizzata per appiccare le fiamme.



Per fortuna l´automobile è stata danneggiata solo nella parte posteriore e l´incendio è stato spento subito. Chiaro comunque l´intento intimidatorio nei confronti di Giaquinta che è rimasto molto colpito. "E´ un episodio spiacevole, che mi amareggia. E´ certamente una reazione scomposta da parte di chi forse non condivide il lavoro che stiamo facendo. Io continuo ad andare avanti ed invito tutti a moderare i toni".

Negli scorsi giorni la polemica a Giarratana è divampata sul possibile insediamento del centro Sprar (Servizio di protezione per i richiedenti asilo). La senatrice Venerina Padua ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Sono rimasta profondamente turbata dall’apprendere dell’atto delinquenziale di cui è rimasto vittima il sindaco di Giarratana. c Esprimo a lui e alla sua famiglia i sentimenti di una piena e convinta solidarietà. Auspico che le forze dell’ordine possano da subito individuare i responsabili di questo atto semplicemente vergognoso e rivolgo un appello a tutte le forze politiche presenti in città affinché facciano sentire la propria vicinanza al primo cittadino in un momento in cui c’è bisogno di stare uniti piuttosto che dividersi». Anche il sindaco di Modica, Ignazio Abbate ha espresso la sua vicinanza al collega di Giarratana.