Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 794
GELA - 10/01/2013
Cronache - Grave incidente stradale alle porte di Gela, un morto e due feriti

Santo Occhipinti muore sulla Statale 115

Scontro frontale nei pressi del bivio per Niscemi. La vittima, ex gestore Hotel Sileno, nativo di Acate, era residente a Ragusa. Lascia moglie e due figli
Foto CorrierediRagusa.it

Muore in un incidente stradale alle porte di Gela Santi Occhipinti (nel riquadro della foto della scena del sinistro), ex gestore del bar hotel Sileno all’ingresso della città nissena. La vittima, 72 anni, nato ad Acate ma residente a Ragusa, viaggiava a bordo di una Mercedes classe E. Secondo la ricostruzione della dinamica effettuata dalla Polizia stradale di Gela, una Ford Focus con due persone a bordo dirette a Gela sarebbe andata a finire sulla corsia opposta riuscendo a evitare una Panda che sopraggiungeva ma finendo dopo contro la Mercedes dove viaggiava Occhipinti. Uno scontro frontale e fatale per l’acatese che è praticamente morto sul colpo.

I due occupanti la Ford Focus sono stati soccorsi e trasportati in ospedale. Si tratta di un benzinaio gelese e di un romeno che viaggiavano da Vittoria a Gela. Il benzinaio è stato medicato e dimesso mentre il romeno è rimasto in osservazione in astanteria per un leggero trauma cranico. Occhipinti era molto noto a Gela per avere gestito a lungo la mensa aziendale del petrolchimico dell´Eni, il Motel Agip (oggi Hotel Sileno) e per avere iniziato la sua carriera lavorativa, da giovane, come agente di polizia. Lo sfortunato pensionato lascia la moglie e due figli.