Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1254
COMISO - 12/02/2010
Cronache - Comiso: pericolo fondato per i residenti

Deposito abusivo con 12mila chili di gas scoperto dalla GdF

Il responsabile è stato denunciato all’autorità giudiziaria

Bombole di Gpl ammassate ed estremamente pericolose sono state scoperte e sequestrate dalla Guardia di Finanza a Comiso. Si parla di 5mila chili di Gpl contenuti in bombole e di 7 mila recipienti accatastati in un deposito commerciale nel centro abitato casmeneo. In sostanza il rischio per l’incolumità dei residenti limitrofi era altissimo dato che, sommando tutte le sostanze esplosive ammassate in pochi metri quadrati, si potrebbe ricavare una bomba a tutti gli effetti che, se esplosa, avrebbe avuto effetti devastanti nel raggio di alcuni metri.

Il magazzino, nonostante fosse autorizzato a conservare solamente 500 chili di gas, è stato scoperto dalle fiamme gialle con oltre 12mila chili di materiale pericoloso ed estremamente infamabile. Il tutto in violazione alle norme relative alla sicurezza e alla detenzione di oggetti esplosivi.
I Finanzieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro il materiale detenuto illegalmente e denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa il responsabile di Comiso.

L’attività ispettiva sarà, inoltre, tesa a contrastare il pericolosissimo fenomeno del riempimento abusivo delle bombole di GPL che avviene, purtroppo, sempre con maggiore frequenza presso i distributori e che, comportando il serio pericolo di scoppio dei recipienti portatili per GPL, nella casistica degli incidenti domestici assume particolare rilevanza, per l’elevato numero e per la gravità delle conseguenze.