Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 988
COMISO - 28/01/2010
Cronache - Comiso: clamorosa scoperta della Polizia municipale

Permessi taroccati per disabili scoperti a Comiso

I falsari clonavano i pass che venivano utilizzati a danno dei veri portatori di handicap motori. Il comandate Antonio Fiorile ha commissionato a Rimini bollini olografati e non clonabili

Scoperti a Comiso permessi di parcheggio falsi per diversamente abili. A rilevare l’infrazione, gli agenti del corpo di Polizia Municipale. Si tratta di copie praticamente identiche agli originali che venivano utilizzate da persone che non avevano alcuna difficoltà motoria e che quindi venivano utilizzati in maniera impropria a danno dei veri portatori di handicap motori.

«Quando ci siamo accorti di questi permessi falsi –ha dichiarato Antonio Fiorile, comandante dei Vigili urbami – abbiamo immediatamente attivato le contromisure finalizzate ad evitare che in futuro si ripresentino dei casi del genere». Infatti, il comandante, ha fatto realizzare ad una ditta di Rimini, dei bollini olografati e non clonabili, da apporre ai passcard gialli.

«E’ praticamente impossibile farne delle copie neanche con i migliori programmi di grafica – ha continuato Fiorile – e comunque saremo sempre molto attenti perché già è notevole l’insensibilità di alcune persone che, indiscriminatamente occupano i parcheggi riservati, a danno di chi ha veramente problemi di deambulazione. Controlliamo anche – ha concluso il comandante- l’uso a volte improprio dei permessi originali, poiché la legge impone che a bordo del veicolo che usufruisce del parcheggio riservato, deve esserci il soggetto diversamente abile e non solo l’accompagnatore».