Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 751
COMISO - 10/08/2009
Cronache - Comiso: è la seconda rapina in meno di 20 giorni all’istituto di credito

Comiso: 2 banditi alla "Monte Paschi", rapinati 9 mila euro

I malviventi, si presume disarmati, sono penetrati nella filiale di via Giovanni Falcone e si sono fatti consegnare il contante

Stavolta i rapinatori si sono portati via un bottino di 9 mila euro. Lo stillicidio delle rapine in banca non si ferma a Comiso, dove lunedì mattina due malviventi sono penetrati nella filiale di via Giovanni Falcone della «Monte dei Paschi di Siena», decisi a prelevare il contante con la forza. E’ la seconda rapina in danno della filiale in meno di venti giorni.

I rapinatori hanno agito prima delle 9. All’interno dell’istituto di credito vi erano il direttore, gli impiegati e un paio di clienti. Con il viso parzialmente coperto da un berretto, i due hanno strattonato gli impiegati per farsi consegnare i soldi. Pare che non fossero armati, proprio come avvenuto la volta precedente, quanto i rapinatori si portarono via 14mila euro.

Spaventati dall’atteggiamento deciso dei malviventi, anche stavolta gli impiegati hanno consegnato il contante. Poi i due rapinatori si sono dileguati. Non è escluso che li attendesse fuori un altro complice con l’auto accesa. Tutto si è svolto in maniera fulminea. Le indagini sono condotte dalla Polizia, che sperano di ricavare qualcosa dalle immagini riprese dalle videocamere a circuito chiuso.

L’assenza di vigilantes all’ingresso delle banche incoraggia di certo i malviventi a compiere rapine, anche disarmati, come si presume sia accaduto in quest’ultimo caso e in quello precedente. Il servizio di vigilanza è stato tagliato dalle banche per contenere le spese, ma, a giudicare dai colpi messi a segno, non si sarebbe rivelata una grande idea. La «Monte dei Paschi di Siena» ha perso 23 mila euro in poco più di un paio di settimane.