Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1427
COMISO - 24/06/2009
Cronache - Comiso: preso Fausto Di Guardo, sospettato di essere l’incendiario di via Righi

Al sesto incendio notturno il piromane è stato arrestato

Il giovane, che non sa spiegare i motivi del gesto, aveva dato fuoco a una Fiat 600 con una bottiglia incendiaria. Ad Acate incendiati 4 cassonetti per la raccolta dei rifiuti
Foto CorrierediRagusa.it

Preso il presunto piromane di Comiso che da mesi semina terrore nel quartiere di via Righi. Dopo diverse denunce, stavolta Fausto Di Guardo (nella foto), 20 anni, nato a Catania ma residente a Comiso, è stato colto quasi in flagranza, con le mani sulla bottiglia incendiaria che aveva collocato accanto alla ruota di una Fiat 600 di proprietà di L.L.

Gli agenti della volante sono intervenuti grazie alla collaborazione di qualche cittadino che aveva visto il giovane in atteggiamenti sospetti in via Righi. Quando i poliziotti, coordinati dal commissario Rosario Amarù, sono giunti sul posto, la macchina era già stata incendiata nella parte anteriore. Nei pressi della via Righi s’aggirava ancora il presunto piromane, che è stato fermato e arrestato. Ai poliziotti che l’hanno ammanettato non ha saputo spiegare i motivi del gesto criminale.

Negli ultimi tempi, sempre nella zona di via Righi, ci sono stati almeno 5 incendi di autovetture. Di Guardo era tenuto sotto controllo dalla Polizia e s’era beccato pure delle denunce. Stavolta la flagranza del reato ha consentito l’arresto e il trasferimento nel carcere di Ragusa.

Ad Acate sono intanto stati dati alle fiamme 4 cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Indagini sono in corso per individuare i piromani.

(Nelle foto sotto l´auto incendiata dal presunto piromane. Cliccateci sopra per ingrandirle)