Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1570
COMISO - 25/11/2008
Cronache - Pedalino - Lite furibonda per la compravendita di un’auto

Romeno tenta di uccidere
un connazionale a sprangate

Gabriel Dogariu, 25 anni, è stato arrestato per tentato omicidio
Foto CorrierediRagusa.it

Un tentato omicidio dopo una lite tra romeni, a Pedalino. La lite è scoppiata per futili motivi, nelle campagne della frazione. La compravendita di una macchina su cui due romeni, un trentenne ed un venticinquenne, non riuscivano a trovare un accordo. I due hanno litigato, un violento alterco sedato grazie all’intervento di alcuni connazionali. Poi si sono separati.

Poi, all’alba di ieri, un nuovo scontro, e stavolta si è passati alle maniere forti ed il più giovane ha colpito alla testa il connazionale con un tubo di ferro. Erano quasi le cinque del mattino ed altri romeni hanno lanciato l’allarme. Sono intervenuti i carabinieri di Comiso ed i colleghi del Nucleo Operativo di Vittoria. Il romeno, gravemente ferito, è stato trasportato in ospedale e poi trasferito d’urgenza a Catania, dove si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione. I carabinieri hanno iniziato subito le indagini e poco dopo hanno rintracciato ed arrestato il presunto feritore, Gabriel Dogariu, di 25 anni.

Il romeno avrebbe cercato di uccidere il connazionale, colpendolo violentemente alla testa con un tubo di ferro. Un gesto gravissimo, per di più per futili motivi, il che aggrava la sua posizione. Gabriel Dogariu è stato rinchiuso in carcere a Ragusa. Di lui si occuperà ora il magistrato che conduce le indagini.

Gabriel Dogariu