Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1340
COMISO - 17/10/2008
Cronache - Comiso - L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri

Aveva stuprato una romena,
in manette tunisino clandestino

La donna di 40 anni si era rivolta ai militari per la denuncia
Foto CorrierediRagusa.it

Un tunisino di 42 anni, Ajimi Sami, è stato arrestato dai carabinieri di Comiso per violenza sessuale. L´uomo, che è clandestino ed era già stato raggiunto dal decreto di espulsione nazionale, ma era rimasto in Italia, aveva usato violenza, in due episodi aveva usato violenza nei confronti di una donna rumena di 40 anni, A.G., che vive nella zona di Vittoria.

L´episodio si è verificato nell´agosto scorso, nella zona delle campagne di Comiso dove la donna lavorava e dove probabilmente svolgeva attività saltuaria anche il tunisino, che però non era in regola con le norme di soggiorno.
La donna ha trovato il coraggio di rivolgersi alle forze dell´ordine e di raccontare l´ìaccaduto ai carabinieri.

Gli accertamenti avviati dai militari della stazione di Comiso, guidati dal maresciallo Paolo Vona, hanno permesso di verificare con esattezza quanto era accaduto. L´uomo l´aveva costretta a subire le sue attenzioni con l´uso della forza e la minaccia di peggiori conseguenze. Da qui, l´ordine di custodia cautelare in carcere emesso dall´autorità giudiziaria.

Ajmi Sami è stato rintracciato nelle campagne di Comiso, dove viveva senza fissa dimora ed è stato accompagnato in carcere a Ragusa.

(Nella foto in alto da dx il capitano Giovanni Palatini e il maresciallo Paolo Vona)

Ajimi Sami