Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 26 Giugno 2017 - Aggiornato alle 1:34 - Lettori online 537
COMISO - 19/04/2017
Cronache - E’ successo nei pressi dell’ufficio postale

Mamme rapinatrici in azione a Comiso

Sono intervenuti i carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Quando il «gentil sesso» diventa «aggressivo» con due giovani e agili rapinatrici che hanno trovato in un’anziana la loro vittima ideale. E’ successo nei pressi dell’ufficio postale di via Mancini a Comiso, dove le due donne si erano appostate per scegliere una persona indifesa da rapinare. L’anziana signora presa di mira si era vista puntare alla tempia una pistola da una delle due rapinatrici a volto coperto attraverso il finestrino dell’auto nella quale era salita dopo essere uscita dalle poste. Il corpo esile e slanciato e soprattutto la voce non avevano lasciato dubbi alla vittima sul sesso delle due rapinatrici, mentre impaurita allungava loro la borsa contenente effetti personali e 230 euro in contante. Le immediate indagini sviluppate dai carabinieri, principalmente attraverso la visione delle immagini dei sistemi di video sorveglianza delle varie abitazioni private della zona (foto), e grazie anche alla testimonianza dell’anziana rapinata, hanno permesso di individuare le due donne autrici della rapina.

Ulteriori riscontri sono stati acquisiti a seguito delle perquisizioni domiciliari che hanno consentito di recuperare l’arma utilizzata e gli indumenti indossati il giorno della rapina. Le due donne fermate sono Lorena Martinez, 27enne di Vittoria, e della coetanea Ketty Giannelli, comisana, entrambe madri di figli ancora piccoli e già note per reati vari. Le due donne sono dunque state sottoposte agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni.